Francia: il terrorismo ha già eroso un miliardo di introiti turistici

23 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

Il terrorismo e il senso d’insicurezza che ha attraversato la Francia dopo le stragi di Charlie Hebdo, del Bataclan e di Nizza hanno duramente colpito le entrate che il Paese ha incassato dal turismo: finora è un miliardo di euro il calo rispetto a un anno fa, a causa della forte diminuzione dei turisti stranieri. Secondo il comitato regionale del turismo, la cifra a fine anno potrebbe avvicinarsi a 1,5 miliardi di euro di mancati introiti; nella sola Parigi (colpita da due gravissimi attentati) gli stranieri in visita sono diminuiti del 9,9% nel primo semestre, mentre calano del 3% i turisti francesi, il dato complessivo segna un -6,4%.

Secondo la presidente della regione Ile de France, Valerie Precresse, oltre al terrorismo, è anche “la qualità dell’offerta, che si sta deteriorando”. Ma poi rimarca: il “tasso di soddisfazione dei turisti asiatici per quanto riguarda la sicurezza è calato del 50%”.