Fmi, Lagarde a giudizio per il caso Tapie. Respinto ricorso in Cassazione

22 Luglio 2016, di Alberto Battaglia

Il rinvio a giudizio di Christine Lagarde, attuale direttore del Fondo monetario internazionale, è stato confermato dalla Corte di giustizia della repubblica francese, chiamata a pronunciarsi sul ricorso degli avvocati della Lagarde. L’ipotesi a carico dell’allora ministro delle Finanze francese è quella di aver favorito il magnate Bernard Tapie attraverso l’assegnazione di una controversia giuridica a un arbitrato che, nel 2008, gli ha garantito un indennizzo da 400 milioni. Lagarde sarebbe andata oltre le proprie prerogative di ministro impedendo alla magistratura ordinaria di assumere la decisione, inerente la cessione di Adidas da parte di Tapie e il relativo contenzioso fra quest’ultimo e Credit Lyonnaise. Pochi mesi fa Lagarde è stata confermata direttore del Fmi.