Fmi: la Germania faccia investimenti pubblici

9 Maggio 2016, di Alberto Battaglia

Il Fondo monetario internazionale ha richiamato la Germania affinché sfrutti appieno il bassissimo costo del denaro per finanziare investimenti pubblici in infrastrutture; il duplice effetto di tale mossa sarebbe il riequilibrio della bilancia corrente tedesca, in forte surplus, e lo stimolo della ripresa dell’Area euro. Il Fmi ha ribadito queste linee guida, già indicate in diverse altre occasioni al governo tedesco, in occasione delle consultazioni annuali con l’esecutivo di Berlino. Fra gli altri suggerimenti dell’istituzione diretta da Christine Lagarde ci sono anche l’accelerazione verso le riforme strutturali in grado di allargare la partecipazione al lavoro, in particolare per i rifugiati e le donne.
Il Fondo in precedenza aveva rivisto al ribasso le stime sulla crescita tedesca per il 2016 dall’1,7% all’1,5%.