Fmi e Banca Mondiale: “fintech aiuta la crescita, ma occhio ai rischi”

11 Ottobre 2018, di Mariangela Tessa

Il settore fintech può favorire la crescita economica ma può comportare dei rischi per la stabilità finanziaria così come per la protezione dei risparmiatori. Così il Fondo monetario e la Banca mondiale che, nell’agenda di Bali, hanno sintetizzato in dodici puntile linee guida da seguire da parte dei singoli paesi per favorire i benefici della digitalizzazione della finanza e contenerne i pericoli.

Tra le indicazioni offerte dall’Agenda di Bali, la modernizzazione della cornice delle regole per le attività e anche per le autorità di Vigilanza, la creazione di infrastrutture adeguate come la banda larga e una maggiore cooperazione internazionale in quanto con le nuove tecnologie i servizi finanziari non hanno di fatto più confini.