Fisco: sospesi versamenti di entrate e cartelle. Sportelli chiusi fino al 25 marzo

17 Marzo 2020, di Alessandra Caparello

Sospesi i termini di versamento di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e di addebito, in scadenza nel periodo compreso tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020. Lo rende noto l’Agenzia di Riscossione sottolineando che i pagamenti sospesi dovranno essere effettuati entro il mese successivo il periodo di
sospensione ovvero il 30 giungo 2020.

Fino al 31 maggio 2020 sono sospese le attività di notifica di nuove cartelle e degli altri atti di riscossione, sospensione già
in atto da alcuni giorni per disposizione del Presidente Ernesto Maria Ruffini. Il decreto Cura Italia inoltre dispone anche il differimento al 31 maggio 2020 della rata del 28 febbraio relativa alla cosiddetta rottamazione-ter e della rata in scadenza il 31
marzo del cosiddetto saldo e stralcio. Infine è stata disposta la chiusura dal 18 al 25 marzo degli sportelli di Agenzia delle
entrate-Riscossione, presenti su tutto il territorio nazionale, che erogano servizi al pubblico.