Fipe-Confcommercio: 2020 è annus horribilis per la ristorazione italiana

5 Gennaio 2021, di Alessandra Caparello

Il 2020 sarà ricordato come l’annus horribilis della ristorazione italiana,  con  37,7 miliardi di euro di perdite, circa il 40% dell’intero fatturato annuo del settore andato in fumo Così stima la Fipe – Confcommercio, Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, insieme alle principali sigle sindacali del Commercio e del Turismo, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil,  che ha scritto al ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, chiedendo un incontro urgente per elaborare insieme un piano organico di interventi per le imprese e i lavoratori dei Pubblici Esercizi, anche con l’obiettivo di programmare una riapertura in sicurezza dei locali.