Finmeccanica, condannati ex vertici per tangente: da 4 anni a 4 anni e mezzo

7 Aprile 2016, di Daniele Chicca

L’ex presidente di Finmeccanica e l’ex amministratore delegato della controllata Augusta Westland sono stati condannati per corruzione internazionale e false fatture. Giuseppe Orsi dovrà scontare una pena di quattro anni e mezzo di reclusione, Bruno Spagnolini dovrà invece scontare quattro anni dopo la sentenza della seconda sezione penale della Corte d’Appello di Milano.

È stata così riformata in parte la sentenza in primo grado nei confronti dei vertici del colosso della difesa. L’accusa chiedeva sei anni a Orsi e cinque a Spagnolini per il ruolo avuto in una presunta tangente versata a funzionari pubblici indiani per ottenere una commessa da 556 milioni di euro per 12 elicotteri AW101. I legali dei due hanno definito la condanna “inspiegabile”.