Ferrari: accelerano gli utili. Titolo sospeso per eccesso di volatilità ma poi rientra

2 Novembre 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Accelerano i conti della Ferrari nel terzo trimestre del 2017 dove registra un aumento dell’utile netto a +24,2% arrivando a quota 141 milioni di euro.

Anche l’utile netto adjusted e’ salito del 24,% a 141 milioni e i ricavi (+6,7%)  a 836 milioni di euro. E’ sceso a 485 milioni di euro dai 627 milioni al 30 giugno 2017 invece l’indebitamento netto e l’ebitda adjusted è atteso a circa 1 miliardo di euro, in aumento rispetto alla precedente stima di poco sopra 950 milioni. Ferrari ha ritoccato al rialzo le stime per l’intero anno con le consegne di auto stimare a circa 8.400 veicoli (comprese le supercar).

Subito dopo la pubblicazione dei conti, il titolo del gruppo guidato da Sergio Marchionne è entrato in volatilità a -4% sotto i 100 euro ma dopo è rientrato in contrattazione scambia ora a 102 euro (-1,6%)