FCA: vendite auto Italia in calo del 35% a fine anno

25 Giugno 2020, di Mariangela Tessa

Fiat Chrysler (Fca) stima per fine anno un calo delle vendite auto in Italia di almeno il 35% a causa della crisi da coronavirus.

Lo ha detto durante una audizione parlamentare Pietro Gorlier, chief operating officer di Fca per Europa, Medio Oriente e Africa.

Durante la prima metà dell’anno le vendite sono diminuite del 50% su base tendenziale, avvicinandosi allo zero in marzo e aprile, secondo Gorlier, che ha aggiunto che ci sono ancora 450.000 veicoli disponibili in magazzino.