FCA in caduta libera a Milano, pesa crollo vendite marchio Fiat

2 Marzo 2018, di Mariangela Tessa

Brusco scivolone a piazza Affari per il titolo FCA, dopo il dato pesante sulle immatricolazioni auto in Italia a febbraio, che ha sorpreso negativamente il mercato.

I dati diffusi ieri a Borsa chiusa hanno mostrato che in Italia (che rappresenta più del 10% dei volumi del gruppo, il 40% dell’Emea) le vendite sono scese del 10,8% tendenziale a 48mila unità, sottoperformando il mercato italiano sceso solo dell’1,42% a 181mila unità.

‘La principale causa – scrivono gli analisti di Equita – è rappresentata dal crollo del marchio Fiat (-17%), mentre l’effetto mix e’ sostenuto da Jeep (+78%) e Alfa Romeo (+19%)’.

In mattinata il titolo è arrivato a perdere il 5% (-5,03% a 16,222 euro).