Farmaceutica, morte improvvisa dell’AD di Dompé Eugenio Aringhieri

2 Maggio 2018, di Livia Liberatore

L’Amministratore Delegato dell’azienda farmaceutica Dompé Eugenio Aringhieri è morto a Boston a causa di un malore. Aringhieri, che aveva 58 anni, era alla guida dell’impresa da più di dieci anni ed era appena stato riconfermato presidente del gruppo Biotecnologie di Farmindustria. Aringhieri aveva contribuito alla realizzazione di joint ventures con partner come Amgen e Biogen. Apprezzato dalla comunità scientifica, nel 2016 aveva vinto il premio come Best European CEO of the year nel Biotech e nel 2017 era stato nominato Best Performing CEO in ambito Biotech.