Facebook: 14 milioni di utenti colpiti da bug

8 Giugno 2018, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Quattordici milioni di persone vittime per 10 giorni di un bug sulle impostazioni per la privacy di Facebook che ha reso pubblici a tutti alcuni post.

Lo ha comunicato la società di Mark Zuckerberg tramite Erin Egan, chief privacy office. Un altro problema per il social network già travolto dallo scandalo Cambridge Analytica. Il problema si è verificato tra il 18 e il 27 maggio scorsi ma, dice Egan, è stato risolto la questione.

“A partire da oggi informeremo tutti coloro che sono stati impattati chiedendo di rivedere i post pubblicati in questo lasso di tempo”.