Evasione, Padoan: sommerso pari al 12% del Pil

21 Novembre 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Poco più di 190 miliardi di euro, circa il 12% del Pil. A tanto ammonta il valore aggiunto generato dall’economia sommersa secondo l’Istat tra il 2012 e il 2014. A riferirlo il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, in occasione dell’inaugurazione dell’anno di studi 2017-2018 della Guardia di finanza in cui ha evidenziato che la propensione all’evasione fiscale si è ridotta di 0,6 punti percentuali, dal 33,5% del 2014 al 32,9% del 2015.

“Questo è un segnale importante del cambiamento n ei comportamenti dei contribuenti orientato ad una crescente compliance fiscale e una conferma dell’efficacia della strategia del governo nel contrasto all’evasione. In questo quadro il contributo della Guardia di finanza è stato fondamentale per l’efficacia della lotta all’evasione”.