Eurozona: Pmi manifatturiero sotto le attese ai minimi di 18 mesi

2 Luglio 2018, di Alessandra Caparello

In un altro segnale di come le tensioni commerciali stiano influendo negativamente sull’attività economica europea, ha registrato un calo nel mese di giugno l’indice Pmi manifatturiero, che passa dai 55 punti del mese precedente a 54,9 punti. Il dato non supera le attese previste di 55 punti e si attesta ai minimi di 18 mesi.

Markit riporta che la produzione e i nuovi ordini delle imprese del settore manifatturiero si sono indebolite quest’anno e che i capi di azienda sono più pessimisti sugli affari futuri. L’andamento ha avuto un impatto negativo sul comparto, sceso ai minimi da inizio 2017. Un livello inferiore a 50 punti è indice di un’attività in fase di stagnazione.