Eurozona: corretto al rialzo Pil 2020 a -6,6%

9 Marzo 2021, di Mariangela Tessa

Nel quarto trimestre 2020 il Pil nell’area euro ha segnato un calo dello 0,7%, nella Ue dello 0,5%, . Lo indica Eurostat correggendo la stima del 16 febbraio scorso quando indicava per l’area euro una caduta del pil rispetto al trimestre precedente di -0,6% e per la Ue di -0,4%.

Rispetto al quarto trimestre 2019 la nuova stima per l’area euro è -4,9% rispetto alla stima precedente di -5%; per la Ue -4,6% contro -4,8%.

Per quanto riguarda l’intero 2020, la nuova stima di Eurostat è una caduta del pil nell’area euro del 6,6% contro una caduta del 6,8% stimata a febbraio; Ue -6,2% contro la stima precedente -6,4%.