Eurozona, con elezione Trump clima investitori ai massimi da agosto 2015

9 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

Il sentiment degli investitori dell’area euro è migliorato a gennaio toccando i massimi da agosto 2015. I trader prevedono che l’elezione del repubblicano Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti offrirà un sostegno alla ripresa economica dell’Eurozona. L’indice elaborato dalla società di ricerca Sentix ha fatto anche meglio delle previsioni, salendo a 18,2 punti dai 10,0 di dicembre. Le aspettative raccolte in un sondaggio di Reuters erano per un risultato di 12,5.

“Con l’elezione di Donald Trump alla presidenza Usa, il trend di crescita sta godendo di un ulteriore vento in poppa”, si legge nel rapporto Sentix a proposito dell’Eurozona. Secondo Sentix gli investitori considerano particolarmente favorevoli le attuali condizioni dell’area euro con il sottoindice di riferimento che è aumentato a 16,5 punti (massimo da luglio 2011) dagli 8,3 di dicembre.