Equitalia: dopo la proroga cambiano scadenze per rottamazione cartelle

27 Marzo 2017, di Daniele Chicca

La sanatoria dei debiti nei confronti del fisco decisa con il decreto fiscale dell’anno scorso finora è stata un successo e Equitalia ha deciso di cambiare tempi e modalità di rottamazione delle cartelle. Per aiutare i contribuenti nella presentazione della domanda, è stata concessa la proroga richiesta: anziché fino al 31 marzo ora ci sarà tempo sino al 21 aprile. Il contribuente dovrebbe quindi ricevere una risposta di Equitalia alla sua domanda entro il 15 giugno.

La procedura agevolata di rottamazione delle cartelle di Equitalia prevede l’annullamento degli interessi di mora e delle sanzioni, dagli importi iscritti a nome del contribuente, al quale se lo vorrà resterebbero da versare a Equitalia gli importi dei tributi, tasse e multe evase, gli interessi per ritardata iscrizione a ruolo e gli altri emolumenti tipici del lavoro del Concessionario, ossia spese di riscossione, notifica e aggi.