Equita SIM declassa FCA a Hold dopo scandalo dieselgate

13 Gennaio 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Le accuse dell’Epa alla FCA sulle emissioni diesel produce i suoi effetti. Gli analisti di Equita SIM hanno declassato la società guidata da Sergio Marchionne a Hold.

“Il caso è diverso da quello di VW (che ammise l’esistenza di un SW fraudolento) e di minor entità (100k vs 500k auto). Difficile ipotizzare i potenziali costi non ricorrenti; riteniamo eccessiva l’indicazione dell’EPA fino a $4.6bn (=$45k per unità), pari a €2.8PS. (…) Sebbene ieri in US il titolo sia già rimbalzato dai minimi, per questa incertezza downgrade a Hold; come avevamo anticipato target +10% a €9.8PS per rafforzamento $ e minori pension liabilities (dovuto al rialzo dei tassi US), ipotizzando costi extra per €0.5PS (€0.8bn)”-.