Eni: trimestrale non accende il mercato, titolo in calo

27 Aprile 2018, di Mariangela Tessa

L’Eni ha archiviato il primo trimestre dell’anno con un utile netto pari a 946 milioni di euro (-2%) e un utile netto rettificato (adjusted) di 978 milioni, che segna dunque un +31%. Si tratta di risultati leggermente al di sotto delle attese degli analisti per quanto riguarda l’utile operativo adjusted. Il titolo perde oltre l’1% in tarda mattinata.

L’azienda ha raggiunto una produzione di idrocarburi pari a 1,867 milioni di barili al giorno, in crescita del 4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Bene le attività in Angola, Egitto, Ghana e Indonesia che compensano le “fermate programmate” in Algeria e i blocchi produttivi in Venezuela.

Gli investimenti netti si attestano a 1,78 miliardi (in forte flessione dai 2,46) e l’indebitamento netto scende a 11,28 miliardi. A livello patrimoniale, l’indebitamento finanziario netto è leggermente aumentato del 3,3% a 11.278 milioni.