Eni, Tesoro vuole cedere parte della sua quota alla Cassa Depositi e Prestiti

7 Novembre 2017, di Daniele Chicca

Sul fronte societario oggi a Piazza Affari gli occhi sono puntati sulle trimestrali di grandi gruppi come Snam, Intesa Sanpaolo, Mediaset e MPS. Ma un’altra storia che attira l’attenzione dei trader riguarda Eni. Dalle ultime indiscrezioni sembra che il ministro del Tesoro sia intenzionato – o per lo meno ha preso in considerazione l’ipotesi – di cedere una parte della quota che detiene nel colosso petrolifero alla Cassa Depositi e Prestiti, nell’ambito del piano di privatizzazioni dei grandi asset dell’Italia. Il titolo è il migliore di seduta dopo mezz’ora di scambi, forte di un progresso dell’1,17% a 14,67 euro.