Eni: significativa scoperta a gas e condensati nell’onshore del delta del Niger

27 Agosto 2019, di Alessandra Caparello

Importante scoperta a gas e condensati nelle sequenze geologiche profonde dei campi di Obiafu-Obrikom effettuata da Eni. Lo annuncia il gruppo guidato dal CEO Claudio Descalzi secondo cui la scoperta è avvenuta tramite la propria consociata NAOC nella licenza OML 61, nell’onshore del delta del Niger.

Il pozzo ha una capacità produttiva stimata di circa 3 milioni di metri cubi di gas e tremila barili di condensato al giorno, e sarà immediatamente messo in produzione per aumentare la produzione gas di NAOC. La scoperta – si legge in una nota – fa parte di una campagna di perforazione pianificata da NAOC JV per esplorare le opportunità delle sequenze profonde sinora non perforate con l’opportunità  di immediato time to market.  Eni è presente in Nigeria dal 1962 con attività di produzione, sviluppo ed esplorazione operate e non operate su un totale di 30.049 Km2 nell’onshore e nell’offshore del Delta del Niger. Nel 2018 la produzione equity è stata di 100.000 barili di olio equivalente al giorno.