Eni fa il pieno di cash, decima nella classifica Moody’s tra le società Emea

5 Settembre 2019, di Mariangela Tessa

Aumenta la quota di cash detenuta nelle casseforti delle società non finanziarie nell’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa). Secondo uno studio di Moody’s le dieci società con la maggiore liquidità nell’area EMEA hanno registrato un aumento del 30% nel 2018, fino a 260 miliardi di euro, con una forte presenza – sette sulle prime dieci – del settore oil.

In testa alla classifica spicca il colosso energetico Saudi Aramco, con 42,885 miliardi mentre la prima delle italiane – decima nella classifica – è Eni con 17,388 miliardi. Al secondo posto, dopo Saudi Aramco, si posizione la tedesca Volkswagen con 37,545 miliardi seguita dalla francese EdF (con 34,198 miliardi). Alle loro spalle altre due compagnie petrolifere, Total (25,998 miliardi) e Royal Dutch Shell (23.392 miliardi).