Embraco cambia rotta e apre al dialogo con il governo sui licenziamenti

27 Febbraio 2018, di Livia Liberatore

Embraco ha deciso di aprire al dialogo con il governo e i sindacati, sulla questione dei licenziamenti di 497 lavoratori dello stabilimento di Riva di Chieri per il trasferimento della produzione in Slovacchia. L’azienda brasiliana del gruppo Whirlpool ritorna così sui suoi passi dopo la decisione di lasciare l’Italia a cui aveva fatto seguito la dura reazione del ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda. Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, mercoledì sarà a Bruxelles con i lavoratori di Embraco per incontrare il presidente del Parlamento Ue e una delegazione di parlamentari europei.