Elezioni UK, ultimi sondaggi agitano lo spettro dell’ingovernabilità

31 Maggio 2017, di Daniele Chicca

Un sondaggio pubblicato stamattina sui giornali inglesi dice che il partito al governo anziché rafforzare la presa in Parlamento, vedrebbe ridotti di 20 unità i seggi alle due Camere (dei Comuni e dei Lord). Un risultato del genere alle elezioni politiche dell’8 giugno non garantirebbe al governo di Theresa May la maggioranza e quindi la governabilità. I numeri pubblicati sul quotidiano britannico The Times hanno innervosito i mercati finanziari stamattina. Secondo le rilevazioni di YouGov il partito di Jeremy Corbyn si attesterebbe a 257 seggi contro i 310 ai quali si fermerebbero i Tories.

Fidandosi dei sondaggi che davano il suo partito dei Conservatori in ampio vantaggio sui rivali laburisti la premier May ha deciso di andare “all-in” e provare a rafforzare il peso politico dei suoi in aula e ottenere un mandato del popolo nei negoziati con le autorità europee e poter seguire la linea dura sulla Brexit.