Elezioni Olanda: boom del sovranisti, momento anti-Ue secondo partito

21 Marzo 2019, di Mariangela Tessa

Schiaffo alla coalizione di governo del premier olandese, Mark Rutte, che perde la maggioranza al Senato dopo le elezioni provinciali che hanno visto il boom dei sovranisti, diventati seconda forza della Camera alta del Parlamento.

Il Forum della Democrazia, movimento anti-Ue guidato da Thierry Baudet, presente nella Camera bassa ma partendo da zero al Senato, il Fvd è uscito vittorioso aggiudicandosi 10 seggi nella Camera alta.

Il giovane partito si piazza subito dietro il Vvd del premier Rutte (12 seggi), che perde un seggio. Grande exploit anche per GroenLinks, partito ecologista di sinistra che passa da 4 a 8 seggi. L’anti-islamico Freedom Party (Pvv) ha una battuta d’arresto da 9 a 6 posti.