Ecofin, sì a flessibilità all’Italia ma con cautela

13 Giugno 2017, di Livia Liberatore

Sì alla flessibilità all’Italia ma con molta cautela. Il Consiglio Economia e Finanza dell’Unione europea (Ecofin) dovrà varare il prossimo venerdì la raccomandazione proposta dalla Commissione europea, a cui ha apportato soltanto modifiche poco sostanziali. Il testo dice:

Perseguire nel 2018 uno sforzo di bilancio sostanziale in linea con i requisiti della parte preventiva del patto di stabilità, tenendo conto della necessità di rafforzare la ripresa in corso e di assicurare la sostenibilità delle finanze pubbliche.

Rispetto alla linea della Commissione però il linguaggio è più cauto e il riferimento al “margine di discrezionalità alla luce della situazione ciclica” per la legge di bilancio 2018 è stato cambiato con una formulazione più blanda. Per sapere l’entità dello sconto sulla correzione del deficit 2018 si dovrà aspettare.