Distanziamento sociale: PlayWood crea barriere ecologiche ed eleganti

21 Maggio 2020, di Alessandra Caparello

Se il plexiglass è diventato prezioso come l’oro, la scelta per realizzare il distanziamento sociale imposto dall’emergenza Coronavirus, può ricadere su altri materiali. PlayWood crea barriere ecologiche, eleganti e meno costose del plexiglass, realizzare in carta traslucida e legno di betulla naturale che consentono il passaggio della luce. Inoltre sono modellabili e riciclabili al 100%. Spiega Stefano Guerrierico-founder e Ceo di PlayWood:

Siamo andati alla ricerca di qualcosa che fosse in grado di garantire lo stello livello di efficacia come barriera fisica anti Covid-19, ma che allo stesso tempo fosse green. Se questa calamità ci ha insegnato qualcosa è che tutti noi abbiamo il dovere di lasciare il pianeta Terra migliore di come l’abbiamo trovato, o perlomeno di non peggiorarlo immettendo nell’ambiente scorie e materiali inquinanti. Non è stato facile trovare il giusto compromesso tecnico tra solidità, convenienza e flessibilità – racconta Guerrieri – ma siamo davvero soddisfatti dei risultati ottenuti, il prodotto nasce da una Joint Venture con Espos.it un’azienda italiana leader nella produzione di espositori in legno leggeri ed ecosostenibili. Nonostante il materiale usato sia carta, le superfici sono trattate con un sistema di plastificazione che permette di pulirle con un panno umido o una soluzione alcolica per rimuovere per esempio macchie come schizzi di caffè».