Digital tax francese, Usa insorgono: tassa che danneggia nostre società

11 Luglio 2019, di Alberto Battaglia

Il senato francese ha approvato una legge che introduce una nuova tassa sui colossi del web, una misura che gli Stati Uniti denunciano come discriminatoria nei confronti di compagnie come Facebook, Google e Amazon. La tassa imporrà un aliquota del 3% sui ricavi di circa 30 società prevalentemente americane. Il rappresentante al Commercio americano Robert Lighthizer ha dichiarato che il Paese indagherà sulla possibilità che la nuova tassa risulti “discriminatoria o che gravi o restringa il commercio degli Usa”.

Anche il presidente americano, Donald Trump, è intervenuto definendo il provvedimento “sleale” in quanto colpisce in prevalenza “imprese americane”.