Diga pericolante in California, evacuate quasi 200mila persone

14 Febbraio 2017, di Alberto Battaglia

La diga di Oroville in California, la più alta degli Stati Uniti, si trova a rischio di crollo. La popolazione è stata avvertita dello stato d’emergenza, indetto dal governatore Jerry Brown. La crepa apertasi domenica scorsa è attualmente oggetto dell’intervento degli elicotteri impegnati a scaricare pietre nel tentativo di tappare la falla. Quasi 200 mila persone che abitano sotto il lago artificiale sono state evacuate per ragioni di sicurezza: se la diga dovesse cedere si riverserebbe sulla valle un muro d’acqua alto 230 metri. Il governatore Brown ha sollecitato direttamente il presidente Usa, Donald Trump, affinché prenda provvedimenti in favore dei residenti interessati dall’evacuazione.

Nell’immagine, la vasta area che sarebbe interessata da un’eventuale cedimento della diga