Dieselgate, FCA: Usa pensa all’accordo, in Olanda parte nuova indagine

11 Luglio 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Si tenta l’accordo tra gli Usa me la FCA in merito allo scandalo emissioni sui motori a diesel. A dirlo il giudice che segue la causa negli Stati Uniti mentre in Olanda si indaga su possibili abusi del software per le emissioni di 27 mila veicoli della casa automobilistica.

Nel mirino i modelli Jeep Grand Cherokee e Suzuki Vitara che, stando alle autorità di Amsterdam, avrebbero prodotto livelli inaccettabili di emissioni. Intanto a Piazza Affari il titolo FCA sale a +1,12% a 9,935 euro.