Dieselgate: arrestato dirigente Volkswagen in Usa

9 Gennaio 2017, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – Oliver Schmidt, dirigente della Volkswagen, è stato arrestato dall’Fbi nella sua casa in Florida, sabato mattina.

Accusato di complotto in merito allo scandalo dieselgate, Schimdt è stato responsabile dal 2014 a marzo 2015 della sezione della VW che gestisce le questioni regolatorie nel mercato americano.

A riportare la notizia dell’arresto il New York Times secondo cui Schimdt avrebbe giocato un ruolo importante nel nascondere i livelli di inquinamento delle auto a diesel da cui è partito lo scandalo.