DiaSorin fa shopping negli Usa: acquisita Luminex per 1,8 miliardi

12 Aprile 2021, di Mariangela Tessa

DiaSorin, società italiana che opera nei segmenti dell’immunodiagnostica e della diagnostica molecolare, cresce negli Stati Uniti. Il gruppo ha annunciato oggi di aver sottoscritto un accordo di fusione per l’acquisizione dell’azienda americana Luminex Corporation, quotata al Nasqaq, per un prezzo in contanti pari a 37 dollari per azione, pari ad un equity value e ad un enterprise value di circa 1,8 miliardi di dollari”.

In apertura il titolo non riusciva a fare prezzo, con un rialzo teorico attorno al 10%, poi è entrata in contrattazione con un +9,3%

“Siamo entusiasti per questa operazione che riteniamo crei valore per i nostri azionisti e rappresenti un’opportunità eccezionale per la nostra crescita futura, posizionando DiaSorin e Luminex come una combinazione unica di specialisti della diagnostica”, commenta il ceo del gruppo DiaSorin Carlo Rosa.

Il prezzo per azione concordato rappresenta un premio di circa il 23,1% rispetto al prezzo di chiusura ‘unaffected’ al 24 febbraio 2021 e ad un premio di circa il 30,6% e di circa il 47,5% rispetto al prezzo medio ponderato sui volumi per il periodo di 30 e 90 giorni precedenti al 24 febbraio 2021.

In seguito all’acquisizione, il fatturato consolidato su base combined per il 2020 sarebbe di circa 1,25 miliardi di euro.