Decreto governo, enti locali saranno più liberi di assumere

22 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Gli enti locali non hanno l’obbligo di ridurre l’incidenza della spesa di personale su quella corrente. La novità contenuta nel testo del decreto varato dal Governo favorisce in sostanza le nuove assunzioni, chiarendo un punto controverso della Finanziaria. Come?

Nei fatti l’articolo 16 cancella l’articolo 1, comma 557, della Finanziaria 2007 che è stata oggetto di interpretazione dalla Corte dei Conti in senso restrittivo, come se obbligasse gli enti a ridurre l’aggregato di spesa di personale e la sua incidenza sulla spesa totale.