Ddl concorrenza: rischio aumento bollette luce

5 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Arriva nell’Aula del Senato il disegno di legge sulla concorrenza che prevede dal 1 luglio 2018 la fine del regime di maggior tutela nel settore dell’elettricità per cui se entro tale data i 24 milioni di consumatori non avranno scelto un nuovo fornitore, verranno consegnati in massa a un unico fornitore con il rischio di vedersi impennare le tariffe.

Il testo di legge è stata posta la questione di fiducia visto che ha accesso forti scontri all’interno del Parlamento. Per il M5S l’eliminazione del mercato elettrico tutelato avrà il solo effetto di far impennare il costo della bolletta per milioni di famiglie e imprese. Anche Pier Luigi Bersani ha parlato di ottima occasione per qualche azienda e un rischio serio per i piccoli consumatori. Le aziende a cui ci si riferisce sarebbero, come scrive Il Fatto Quotidiano, Sorgenia e Edison, le uniche società grosse a non avere una propria rete di distribuzione.