Danske Bank: chiude le sue filiali in Russia, Estonia, Lettonia, Lituania. Coinvolta la Svezia

20 Febbraio 2019, di Alessandra Caparello

Chiude le sue filiali in Russia, Estonia, Lettonia, Lituania Danske Bank a seguito del maxi scandalo che ha travolto la banca danese colpevole di aver riciclato 200 miliardi di euro tra il 2007 e il 2015 attraverso conti bancari aperti nella sua sede di Tallin.

La Fse, l’authority che vigila sulle banche estoni, ha ordinato oggi alla Danske Bank di chiudere la sua filiale di Tallin entro otto mesi e di rimborsare entro quel termine i depositi Chiuse le filiali in Estonia, Lettonia, Lituania e in Russia della Danske Bank. La dei suoi clienti, rischiando una multa fino al 10% del suo giro d’affari se non si adeguerà alla decisione.

Intanto la Tv svedese oggi ha reso noto che anche Swedbank è collegata allo scandalo Danske Banl con almeno 40 miliardi di corone svedesi (3,3 miliardi di sterline)  trasferiti tra i conti di Swedbank e Danske nei Paesi Baltici tra il 2007 e il 2015.