Da Rethink Future il braccialetto elettronico per garantire distanziamento sociale

1 Settembre 2020, di Redazione Wall Street Italia

La start up Rethink Future ha lanciato sul mercato K-Y-D: un bracciale bluetooth che, una volta indossato, è in grado di segnalare la presenza di altri K-Y-D nelle immediate vicinanze. K-Y-D (acronimo di Keep Your Distance), infatti, vibra, si illumina ed emette un bip quando rileva altri dispositivi nel raggio di 1 metro.

Con uno sguardo sempre rivolto all’attualità e all’evolversi della pandemia da Covid-19, la società fondata da Stefano Di Persio e Giuseppe De Federicis ha individuato negli istituti scolastici una realtà con cui confrontarsi con particolare attenzione. Introdurre un dispositivo come K-Y-D può essere la soluzione ideale per garantire il distanziamento fisico non solo in aula, ma anche in tutte le aree comuni come corridoi, laboratori e così via.

Scuole private, pubbliche, paritarie e di ogni grado possono dunque trovare in K-Y-D un alleato per tutelare studenti e personale. Sicurezza e sostenibilità sono garantiti, dal momento che non vengono memorizzati dati personali e che il braccialetto, opportunamente sanificato, può essere riutilizzato in tutta sicurezza.  Tali caratteristiche ne fanno un dispositivo ideale per ogni contesto d’uso.