Crisi: ecco quanto ha speso la Germania per salvare le sue banche

3 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

BERLINO (WSI) – 22,5 miliardi di euro è la cifra che la Germania ha speso per salvare le sue banche secondo quanto è emerso dal Fondo pubblico creato nel 2008 dal governo tedesco per la stabilizzazione dei mercati finanziari (Fms, ex SoFFin).

La crisi degli istituti bancari è costata ai tedeschi 10 miliardi in aiuti statali per tre banche in particolare – Commerzbank, Deutsche Pfandbrief e Portigon (la ex WestLb) – che hanno pesato sul bilancio di Fms per 14,6 miliardi finendo così per far accumulare al fondo, dalla sua creazione un passivo di 22,5 miliardi di euro e un costo finale da definire soltanto dopo la chiusura prevista a inizio 2018.