Criptovalute: Ue prepara una stretta sui derivati

18 Gennaio 2018, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – In arrivo una stretta da parte dell’Unione europea sui derivati sulle criptovalute. Come riporta Bloomberg, l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA) ha affermato che i cosiddetti contratti per differenza basati su criptovalute potrebbero essere inclusi nelle nuove restrizioni sui prodotti speculativi che hanno fatto registrare un aumento di popolarità nonostante abbiano esposto i clienti a grandi perdite.

I contratti differenziali sono derivati che permettono agli investitori di scommettere sul prezzo di azioni, valute e materie prime senza averne il possesso. L’ ESMA ha affermato che le valute digitali, Bitcoin & Co, “hanno mostrato variazioni di prezzo molto elevate” e che per proteggere gli investitori potrebbero essere necessarie restrizioni o addirittura un divieto di vendita di derivati in valute digitali.