Credit Suisse: tonfo utile netto -95% ma sopra le attese

3 Novembre 2016, di Alessandra Caparello

GINEVRA (WSI) – Nel terzo trimestre ha registrato un utile netto pari a 44 milioni di franchi svizzeri Credit Suisse, in calo del 95% rispetto ad un anno fa quando aveva registrato i 779 milioni di franchi.

Il dato supera comunque le attese degli analisti che invece si attendevano una perdita di 150 milioni di franchi. Il titolo della società cede in Borsa il 3,7% dopo aver perso quasi il 39% quest’anno.

Il gruppo guidato dal ceo Tidiane Thiam ha messo in atto un piano di ristrutturazione con pesanti tagli del personale, circa 5.400 dipendenti in meno al 3 novembre 2016 con l’obiettivo di 6.000 per fine anno.

“Nel terzo trimestre, siamo rimasti focalizzati sulla disciplinata implementazione della nostra strategia. Il grande impegno dei nostri team in tutte le divisioni ci ha consentito di confermare i trend positivi evidenziati dai nostri risultati del secondo trimestre”.