Crédit Agricole Cariparma, fusione per incorporazione di tre banche

9 Febbraio 2018, di Livia Liberatore

Crédit Agricole Cariparma ha dato il via libera alla fusione per incorporazione di Cassa di Risparmio di Cesena (Crc), Cassa di Risparmio di Rimini (Carim) e di Cassa di Risparmio di San Miniato (Carismi). I cda delle banche hanno approvato il progetto. Come ha reso noto Crédit Agricole in un comunicato, è stata approvata a beneficio dei clienti – azionisti retail un’offerta pubblica di acquisto che valorizza le azioni possedute, e i warrant detenuti dagli azionisti Caricesena, attraverso una componente fissa e una componente variabile in funzione degli utili realizzati dal Gruppo nel 2020.

Per perfezionare l”operazione mancano ancora alcuni passi: approvazione delle Assemblee Straordinarie delle società partecipanti alla fusione e rilascio, da parte di Bce dell’autorizzazione a procedere all’operazione, e autorizzazione ad apportare allo Statuto di Ca Cariparma le modifiche necessarie a dare corso alla fusione.