Crash petrolio, WTI e Brent bucano anche quota $30, tonfo quasi -6%

15 Gennaio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Petrolio sotto attacco, bucata al ribasso anche la soglia di $30 al barile. A New York, il contratto WTI crolla di quasi -5%, scendendo -4,84% a $29,69 al barile e il Brent scivola -3,59% a $29,77 al barile. Le quotazioni di greggio si avviano a concludere la terza settimana in ribasso, sulla scia di segnali secondo cui le esportazioni dell’Iran potrebbero far crescere l’eccesso di offerta rispetto alla domanda.

Nelle ore precedenti, il contratto WTI scambiato a New York è crollato fino a -5,8%, mentre il Brent ha ceduto -4,4% a $29,67.