18:53 lunedì 17 Febbraio 2020

Coronavirus, studio: saranno colpite 5 milioni di aziende nel mondo

Il coronavirus potrebbe avere un impatto sul business di 5 milioni di aziende nel mondo: è la stima che viene fornita in uno speciale briefing rilasciato dalla società di ricerca aziendale globale Dun & Bradstreet, nel quale vengono analizzate le province cinesi più colpite dal virus. Sfortunatamente, si tratta di regioni assai collegate alla rete aziendale globale.

Le aree colpite che contano almeno 100 casi confermati al 5 febbraio ospitano oltre il 90% di tutte le attività attive in Cina, secondo il rapporto, e circa 49.000 imprese in queste regioni sono filiali di società straniere. Quasi la metà (49%) delle società con filiali nelle regioni colpite ha sede a Hong Kong, mentre gli Stati Uniti rappresentano il 19%, il Giappone il 12% e la Germania il 5%.

Breaking news

17:37
Piazza Affari termina a +1,4% nel giorno di Boe e BNS

Finale positivo a Piazza Affari e in Europa. Riflettori puntati sulle banche centrali, dopo le riunioni di BoE e della BNS svizzera

17:13
Mondadori corre in borsa dopo l’ultimo report di Equita

Le azioni di Mondadori registrano un significativo incremento dell’8% a 2,4 euro, sostenute dal report di Equita che ha alzato il rating a ‘Buy’. Il mercato Trade mostra solidità e si prevede una crescita ulteriore nel 2025, con possibili investimenti esteri fino a 200 milioni di euro.

16:44
Area Euro, economia in modesta ripresa dopo la pandemia: le previsioni del FMI

Dopo la pandemia, l’interruzione delle forniture di gas russe e la guerra in Ucraina, l’economia dell’area euro mostra segnali di ripresa. Il Fondo Monetario Internazionale prevede una modesta crescita nel 2024, con ulteriori miglioramenti nel 2025, ma le sfide a medio termine rimangono.

16:10
Wall Street apre in lieve rialzo: Nvidia traina l’S&P 500

Wall Street apre con movimenti minimi dopo la pubblicazione di vari dati economici. Le richieste di sussidi di disoccupazione sono calate, ma i nuovi cantieri e i permessi edilizi sono in netto calo. Nvidia continua a trainare S&P 500 e Nasdaq Composite, mentre il petrolio Wti guadagna terreno.

Leggi tutti