Controlli Fisco, pausa estiva per i contribuenti

3 Agosto 2017, di Livia Liberatore

Avranno tempo fino al 2 ottobre per inviare i documenti e fornire i chiarimenti richiesti. Non c’è fretta per i contribuenti che hanno ricevuto le lettere dell’Agenzia delle Entrate con i risultati dei controlli formali della dichiarazione del 2015 e gli avvisi di irregolarità. Chi sceglie di pagare può approfittare del ravvedimento operoso per risparmiare sulle sanzioni. Tempo fino al 2 ottobre anche per rispondere alle comunicazioni inviate per rimediare a dimenticanze o errori sui redditi dichiarati.