Contratti statali, dopo sette anni di attesa arriva il sì all’aumento dello stipendio

30 Novembre 2016, di Daniele Chicca

L’aumento medio dello stipendio degli statali è modesto ma è stato accolto con clamore dal momento che era atteso da sette lunghi anni. Visti i difficili negoziati, l’intesa sottoscritta dalle parti sociali per i contratti nel settore pubblico ha una valenza storico.

Il ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia e i leader di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo hanno stretto un accordo di quattro pagine per incrementare di 85 euro i salari medi mensili di 3,3 milioni di dipendenti pubblici italiani. Per il rinnovo dei contratti degli statali sono poi stati stanziati nel triennio quasi 5 miliardi di euro.