Consip, indagato il Colonnello del Noe Alessandro Sessa

7 Giugno 2017, di Alberto Battaglia

Con l’accusa di depistaggio nel caso Consip, il colonnello dei Carabinieri Alessandro Sessa è indagato dalla Procura di Roma e rischia fino a 8 anni di carcere. I fatti contestati riguarderebbero la testimonianza fornita da Sessa ai magistrati come persona informata sui fatti lo scorso maggio. Entro oggi sarà sentito dal procuratore Giuseppe Pignatone, dall’aggiunto Paolo Ielo e dal pm Mario Palazzi.