Congedo maternità: cambiano le regole, al lavoro fino al nono mese

6 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Cambiano le regole del congedo maternità, con le neo mamme che potranno lavorare fino al nono mese di gravidanza e recuperare così i cinque mesi di congedo obbligatori dopo la nascita del figlio. Vengono inoltre aumentati a cinque i giorni obbligatori di congedo per i neo papà.

E’ quanto emerge da un emendamento alla Manovra approvato dalla commissione bilancio alla Camera, che annulla l’obbligo di astensione a uno o due mesi dal parto previsto dalla precedente normativa.

Cresce nel frattempo il bonus per l’iscrizione agli asili nido, pubblici o privati, che viene aumentato da 1.000 a 1.500 euro annui ed esteso fino al 2021.