Confindustria: vittoria del ‘sì’ al referendum positiva per investimenti

15 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Confindustria si sbilancia a favore del mutamento istituzionale che verrebbe confermato dalla vittoria del ‘sì’ nel prossimo referendum, giudicando con favore gli effetti che avrebbe sugli investimenti: “”E’ vitale proseguire e anzi approfondire il processo riformista. Ciò dipende dall’esito del referendum sulle modifiche della Costituzione, le quali migliorerebbero la governabilità del Paese e aiuterebbero a far cadere alcuni degli impedimenti agli investimenti”, scrive il Centro studi della Confederazione nel suo rapporto Scenari economici.
Altri freni agli investimenti secondo Confindustria sono “la burocrazia e norme complesse e poco chiare” e una tassazione che resta “elevata”.