Confindustria, Boccia: “Il governo detassi i premi di produttività”

5 Ottobre 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Il governo intervenga non sui contratti, ma sulla produttività, detassando i relativi premi produzione. Questa la richiesta che Vincenzo Boccia, numero uno di Confindustria ha presentato al governo.

“Abbiamo chiesto al governo di non intervenire sui contratti ma sulla produttività detassando i premi di produzione. Sul fronte della produttività siamo 30 punti sotto i tedeschi e siamo preoccupati anche dalla svalutazione di altre monete. Di qui la richiesta all’esecutivo d’intervenire sulla produttività: ad un aumento della produttività corrisponde un aumento dei salari”.