Confesercenti: cala la spesa delle famiglie nei primi sei mesi dell’anno

29 Giugno 2020, di Alessandra Caparello

Nei primi sei mesi dell’anno cala la spesa delle famiglie che segna -1.879 euro. Così quanto emerge dalle elaborazioni condotte da Confesercenti secondo cui la contrazione della spesa è maggiore nelle regioni del nord ad alto reddito e in quelle maggiormente colpite dall’emergenza: Trentino (-2.227 euro per nucleo familiare), Lombardia (-2.214), Emilia-Romagna (-2.153), Toscana (-2.070), Veneto (-2.042 euro).

Il calo della spesa, afferma Confesercenti, è dovuto soprattutto allo stop delle attività durante la fase acuta dell’emergenza Covid-19, ma anche alla prudenza mostrata dalle famiglie nel periodo di ripartenza. Se prima della crisi il risparmio medio era di 8 euro ogni 100, adesso siamo arrivati ad 11, con un conseguente aumento dei risparmi: nel 2020 gli italiani hanno accumulato 32 miliardi di depositi bancari in più (+20%) rispetto al 2019, spinti dalla situazione di incertezza.