Confcommercio: Misery Index ai minimi dall’estate 2011

7 Marzo 2019, di Alessandra Caparello

Ai minimi dal 2011, il Misery Index di Confcommercio che scende a gennaio a 17,1 punti in calo dello 0,2% rispetto a dicembre.

Tuttavia secondo l’ultima indagine dell’Ufficio StudiConfcommercio, in un contesto di forte rallentamento economico non sono esclusi nuovi aumenti del disagio.

In un contesto di marcato rallentamento dell’attività economica, che potrebbe produrre nei prossimi mesi un peggioramento sul versante del mercato del lavoro, la moderata ripresa dell’inflazione porterebbe, infatti, ad una repentina inversione delle dinamiche riportando l’indicatore sui valori registrati nei mesi centrali del 2018″.